Open post

SPORTELLO VOLONTARIATO ESTIVO

SPORTELLO VOLONTARIATO ESTIVO

UFFICIO DI RIFERIMENTO

Ufficio Informagiovani Comune di Lodi
P.zza Broletto, 6 – 26900 Lodi
tel. 0371409472 -474
fax 0371.409414

e-mail: [email protected]
www.comune.lodi.it/informagiovani
Orario di apertura al pubblico:
lunedì e mercoledì 9.00 / 17.00 ;
martedì, 9.00 /12.30 – 14.30/17.00,
giovedì 14.30/17.00
venerdì e sabato 9.00/12.30

PER SAPERNE DI PIÙ

Locandina

NEWS - REPORT 2017

Report: sportello 2017

DESCRIZIONE
Il servizio offre orientamento sulle possibilità di volontariato da svolgersi sul territorio, in Italia e all’estero (in collaborazione con Lausvol – Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Lodi -

REQUISITI
Studenti (iscritti a scuole superiori di II grado, corsi di formazione professionale ed universitari) , aperto anche a giovani interessati.

COME FARE

Rivolgersi direttamente all'Informagiovani ogni giovedì dalle 9.30 alle 12.00, da metà giugno a metà luglio.

QUANDO

Al giovedì mattina 9.30 - 12.00 dal 15 giugno al 6 luglio 2017

COSTI
Il servizio è gratuito.

Open post
guardie ecologiche volontarie

GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE

GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE

UFFICIO DI RIFERIMENTO

Ufficio Guardie Ecologiche Volontarie
Tel. 0371 409.724/404

DESCRIZIONE
Le Guardie Ecologiche sono cittadini ce gratuitamente s'impegnano per la tutela dell’ambiente, la valorizzazione del patrimonio forestale, idrico e paesaggistico.

FUNZIONI E COMPITI
Il Servizio G.E.V. è stato istituito con Legge Regionale che ne definisce funzioni e compiti. Le Guardie Ecologiche Volontarie promuovono l’informazione sulla legislazione in materia di tutela ambientale e collaborano con le autorità competenti in caso di calamità naturali e per tutti i disastri ecologici.
Tra le principali funzioni ricordiamo: controllo delle aree regionali protette tutela della fauna minore e della flora spontanea attività di ricerca e raccolta dei minerali coltivazione di sostanze minerali di cava raccolta, coltivazione e commercializzazione di funghi disciplina del settore apistico tutela e valorizzazione delle superfici del paesaggio e dell’economia forestale disciplina degli scarichi delle acque reflue domestiche e delle reti fognarie accertamento degli illeciti amministrativi contro il demanio abbandono di rifiuti regolamenti locali che espressamente prevedono i controlli da parte delle GEV.

MODALITÀ D’ACCESSO
Per diventare Guardie Ecologiche Volontarie è necessario iscriversi ad uno specifico corso di formazione con almeno il 75% della frequenza; con prova finale effettuata da apposita Commissione Regionale.
Per ottenere invece l’idoneità alle funzioni di vigilanza ittico-venatoria volontaria è previsto un esame presieduto da un’apposita commissione provinciale. In questo caso, le Guardie volontarie vengono inserite nel Servizio Volontario di Vigilanza della Provincia di Lodi che è deputata al controllo ittico-venatorio e alla gestione faunistica del territorio.
Le G.E.V. devono prestare servizio di vigilanza, almeno per 14 (quattordici) ore al mese.